PAT e Modulo deposito: il foliario è il doc 1.

PAT – Compilazione Modulo deposito – Il foliario è il doc 1


Pubblicato il 14/03/2017 –  N. 01072/2017 REG.PROV.CAU. – N. 01748/2017 REG.RIC.

logo

REPUBBLICA ITALIANA

Consiglio di Stato

in sede giurisdizionale (Sezione Quinta)

Il Presidente

ha pronunciato il presente

DECRETO

sul ricorso numero di registro generale 1748 del 2017, proposto da:
XX, in persona del legale rappresentante p.t., rappresentati e difesi dall’avvocato …

contro

YY  non costituito in giudizio;

per la riforma

dell’ ordinanza cautelare del T.A.R. … n. 0….., resa tra le parti, concernente per l’annullamento previa sospensiva e richiesta di decreto cautelare

inaudita altera parte

– Del Bando di gara (doc. n. 2; n.b. il doc. n. 1 è il foliario come da nuove disposizioni del PAT) DGACQ ….del 22.12.2016 pubblicato su G.U.R.I. 5 serie speciale – contratti pubblici del 30.12.2016, avente ad oggetto l’affidamento dell’appalto del “Servizio forfettario di sfalcio erba, taglio arbusti, abbattimento e potatura di alberature ed altre manutenzioni alle opere in verde del Compartimento della Viabilità per ……

– Dell’annesso Disciplinare di gara (in appresso, DISCIPLINARE), (doc. n. 3);

– Di tutti gli atti annessi, connessi, presupposti e consequenziali attinenti il bando e la relative gare impugnate, tra i quali: …

omissis

– Di ogni altro atto eventualmente connesso a quelli impugnati.

Visti il ricorso in appello e i relativi allegati;

Vista l’istanza di misure cautelari monocratiche proposta dal ricorrente, ai sensi degli artt. 56 e 98, co. 1, cod. proc. amm.;

Considerato che non sussistono, anche in considerazione delle caratteristiche e dello stato della procedura, ragioni di urgenza di intensità tale da giustificare l’adozione di una misura monocratica nelle more della definizione collegiale dell’incidente cautelare;

P.Q.M.

Respinge l’istanza.

Fissa, per la discussione, la camera di consiglio del 6 aprile 2017.

Il presente decreto sarà e seguito dall’Amministrazione ed è depositato presso la Segreteria della Sezione che provvederà a darne comunicazione alle parti.

Così deciso in Roma il giorno 14 marzo 2017.