PTT: lo standard degli atti processuali.

Il ricorso e ogni altro atto processuale, in forma di documento informatico, ai sensi dell’Art. 10 Decreto del 04/08/2015 MEF devono rispettare i seguenti:

a) in formato PDF/A-1a o PDF/A-1b (“PDF/A-1a“è livello di conformità del PDF/A che indica la completa aderenza ai requisiti ISO 19005-1, compresi quelli relativi alle proprietà strutturali e semantiche di documenti mentre“PDF/A-1b” è livello di conformità del PDF/A alla minima aderenza ai requisiti ISO 19005-1 per garantire che la riproduzione affidabile dell’aspetto visivo del documento sia conservabile nel lungo periodo, affinché mantenga lo stesso aspetto anche quando verrà visualizzato o stampato in futuro);

b) privi di elementi attivi, tra cui macro e campi variabili;

c) redatti tramite l’utilizzo di appositi strumenti software senza restrizioni per le operazioni di selezione e copia di parti; non è pertanto ammessa la copia per immagine su supporto informatico di documento analogico;

d) sono sottoscritti con firma elettronica qualificata o firma digitale, pertanto il file ha la seguente denominazione: < nome file libero > .pdf.p7m.

 

La dimensione massima consentita di ogni singolo documento informatico è di 5 MBQualora il documento sia superiore alla dimensione massima è necessario suddividerlo in più file.